OTTAVIANELLO – Vino Rosso Salento I.G.T.

9.00

OTTAVIANELLO – Vino Rosso Salento I.G.T.

Varietà delle uve: Ottavianello 100%

Sistema di allevamento: alberello

Età dei vigneti: 34 anni

Caratteristiche del suolo: terreni di medio impasto

Produzione per ettaro: 8 tonnellate circa

Numero di ceppi per ettaro: 4000 circa

Zona di produzione: vigneti ubicati nel comprensorio della d.o.c. Brindisi, contrada “Montenegro”.

Epoca di vendemmia: 1^ decade di settembre

Metodo di vendemmia: raccolta a mano delle uve

Vinificazione: selezione delle uve mature, macerazione a bassa temperatura per circa 5 giorni.

Gradazione alcolica: 14% Vol.

Caratteristiche organolettiche: colore: rosso rubino; profumo:floreale con note fruttate;sapore: sapido e morbido;

Temperatura di consumo: 16°C

Abbinamento gastronomico: antipasti, minestre asciutte, piatti di carni leggere sino al pesce.

Confronta
Categoria:
Condividi:

Descrizione

Vitigno Ottavianello | Assovini.it

Il vitigno Ottavianello, a bacca nera, viene coltivato nella regione Puglia.

L”Ottavianello è un vitigno che probabilmente deriva dal comune di Ottaviano, in provincia di Napoli, da dove la varietà sarebbe stata importata nella zona di Brindisi, precisamente nel comune di San Vito dei Normanni, per opera del marchese di Bugnano, verso la fine dell’Ottocento. Lo sviluppo del vitigno Ottavianello si è esteso anche nel sud della Francia e in Corsica (dove è una delle varietà più coltivate) con il nome di Cinsaut o Cinsault. In sud Africa prende il nome di Hermitage che, incrociato con il Pinot Noir, ha dato origine al Pinotage; se utilizzato come uva da mensa si chiama invece Oeillade.

L’uva è impiegata esclusivamente per la vinificazione, di solito unita ad altre varietà pugliesi, alle quali conferisce rotondità e aromi. Ha una buona diffusione in tutta la Puglia, anche se molto raramente è vinificato in purezza: di solito è affiancato ad altri vitigni a bacca nera come il Negro Amaro, la Malvasia Nera di Brindisi o la Malvasia Nera di Lecce e, più raramente, il Primitivo. Il territorio che vede la maggiore presenza di Ottavianello è quello della provincia di Brindisi, dove il vitigno rientra nel disciplinare della DOC Ostuni.


  • Caratteristiche del vitigno
    • Foglia: media, pentagonale, pentalobata
    • Grappolo: medio, piramidale, allungato mediamente serrato
    • Acino: medio, ellissoidale-obovoide
    • Buccia: pruinosa, delicata e di colore violetto


  • Caratteristiche sensoriali del vino
    • Dal vitigno Ottavianello si ottiene un vino di colore rosso rubino che negli anni può diventare granato, ha sentori olfattivi che ricordano la frutta secca (nocciola e mandorla) e alcune spezie, e un sapore leggermente aromatico, morbido e persistente

Scegli adesso i nostri vini rossi e inizia dal Salento: non aspettare a comprare il tuo Negroamaro online!